ARCHIVIO PER RICERCHE

Mostra di più

AUTORI ED ETICHETTE

Mostra di più

PADRE TIZIANO SOFIA, SDB"La città della Terra e la città del Cielo "XXIX Domenica

22 ottobre 2017 | 29a Domenica T. Ordinario - A | Omelia
La città della Terra e la città del Cielo 

Un grande SANTO, scaltrissimo, capace di mettere k.o. i politici del suo tempo. Parlo di San
Giovanni Bosco, del quale mi sento indegnamente, ma anche orgogliosamente, figlio.
DATE A CESARE QUELLO CHE è DI CESARE e a DIO QUELLO CHE è di DIO: la stilettata di Gesù ai farisei.
Aggiornamento di Don Bosco:
FORMARE ONESTI CITTADINI (Cesare) e BUONI CRISTIANI (Dio)

Una precisazione etimologica poco conosciuta:

- gli "idioti"' sono i cittadini semplici che pensano ai loro interessi, ai loro affari, ai loro commerci. Vedi il Garzanti!
- I "politici": scelti dal "popolo", dal "demo"= popolo. Incaricati a orientare tutti gli idioti per la realizzazione del BENE COMUNE della città, della "polis".
Purtroppo molti idioti vogliono fare i politici, e molti politici fanno gli idioti.
Isaia 45:Dio loda il pagano re Ciro per la sua politica a favore del popolo di Israele. Permette ai deportati da Nabucodonosor di tornare in patria, alla loro città: GERUSALEMME!
Il Salmo 95 è l'inno che esalta l'azione di Dio, come risonanza della azione "politica" di Ciro.

Paolo mette in risalto qualcosa di nuovo

I Tessalonicesi (abitanti della città portuale al nord della Grecia sul Mar Egeo) risplendono per due aspetti importanti:
- una carità attiva perchè tutti vivano dignitosamente nella vita terrena, specialmente i più poveri;
- carità supportata da una fede incrollabile in Cristo
- ma carità e fede aperte a una SPERANZA NUOVA: CHE TUTTI ARRIVINO ALLA CITTA' DI DIO, dalla Gerusalemme terrena alla Gerusalemme CELESTE.

E siamo al cuore del problema: non si arriva ad essere buoni cristiani
se prima non si diventa ONESTI CITTADINI!
Don Bosco ha realizzato la miglior POLITICA,
ben diversa, e molto poco conosciuta dalla "nostra" politica attuale.

Egli ha operato per il VERO BENE GLOBALE del segmento più a rischio: bambini, ragazzi, giovani. Ottima politica cristiana.
La Chiesa ha il compito di orientare la politica terrena, non di eliminarla. La politica terrena sia aperta a quella celeste.

E arriviamo alla diatriba tra Farisei e Gesù.

Gesù, secondo i Farisei, sarebbe caduto inesorabilmente nel tranello per farlo fuori.
Come falegname Gesù era "idiota", cioè faceva gli interessi suoi. Come Figlio di Dio era, "è" il perfetto POLITICO, PER TUTTI!
- Vivi su questa terra? Ci vogliono autorità costituite con capacità di dare a tutti una vita dignitosa, per una società di "umani", non di belve feroci.
- Ma se sei destinato come meta finale al cielo come Dio ha stabilito, ricordati che ci arriverai se sei vissuto bene sulla terra: onesto cittadino e buon cristiano.
In parole povere, l'uomo è una "creatura molto speciale": se le creature inferiori all'uomo hanno un solo destino, l'uomo ne ha due, uomo con destino divino.
Sappiano allora i politici che mentre i cittadini hanno i piedi per terra, quindi sudditi di CESARE, dovranno essere ONESTI sotto tutti gli aspetti: debbono lavorare, debbono procurarsi il necessario per vivere, debbono collaborare tra di loro, debbono vivere in pace e rispettare i "politici", che a loro volta, dovranno essere anche loro ONESTI, seri, incorrotti.
Ma i politici debbono anche conoscere il destino ultimo dei loro "cittadini": diventare figli di Dio; in una parola, CRISTIANI per sempre, cioè con la promozione alla vita divina.
Senza questa visione, l'umanità diventa una società di lupi, siano essi idioti o politici. Affamati di potere, denaro, piacere, come analizza il Vangelo.
Nel Regno definitivo non ci saranno più né idioti, né politici, ma semplicemente FIGLI DI DIO IN CRISTO. E per sempre. Nella NUOVA E DEFINITIVA SOCIETÀ', nella CITTA' CELESTE, la Gerusalemme profetizzata e in via di realizzazione.
E tutti coloro che, siano idioti o politici, non si adeguano al Vangelo di Cristo, troveranno un'altra città, quella senza Dio, senza amore, senza pace, senza vita buona: INFERNO!
Una conclusione: l'impostazione di Don Bosco è pienamente evangelica. E i politici del suo tempo non l'hanno compresa del tutto. E oggi, noi salesiani, come dovremmo essere tutti noi cattolici, siamo su questa linea? Cerchiamo il bene e il BENE comune, o è tutta un'impostazione farisaica, idiota, nel senso peggiorativo del termine?
Laici, ecclesiastici, Chiesa, politici, cittadini del mondo: UNIAMOCI! Ascoltiamo e realizziamo il Vangelo di oggi! O ci meritiamo un altro Nabucodonosor?....

Padre Tiziano SOFIA SDB

Fonte:http://www.donbosco-torino.it

Commenti

Post più popolari