ARCHIVIO PER RICERCHE N. OMELIE 16100

Mostra di più

AUTORI ED ETICHETTE

Mostra di più

PADRE TIZIANO SOFIA, "Per far famiglia con Dio in cielo impariamo a viverla sulla terra "

31 dicembre 2017   - Sacra Famiglia  |  Letture - Omelie
Per far famiglia con Dio in cielo 
impariamo a viverla sulla terra 

Metter su famiglia. Vivere in famiglia. Amare la famiglia. Distruggere la famiglia...

Se nessun uomo è un'isola, nessuna persona può star bene senza famiglia. Ogni famiglia sogna una
casa, dentro la quale ci si trova in armonia, in pace, sicuri. E' focolare...
Vuoi distruggere una persona? Toglile la famiglia, la casa. Vuoi distruggere una società? Distruggi la famiglia, come sta succedendo attualmente ovunque.

La prima Famiglia?

Dio con Adamo, Eva, Abele, Caino... IL "diavolo"? Un personaggio capace di distruggere, dividere la famiglia. Il verbo greco "diaballein", da cui deriva diavolo, dice proprio di qualcuno che separa, disunisce, rompe l'unità.
E ce I'ha fatta: ha separato I'uomo da Dio. Ha rotto la famiglia nella quale i progenitori vivevano felici con Dio. E avremmo potuto viverci felici anche noi. Erano stati avvisati di non tentare un'avventura. Han voluto provarla e poi?...
L'astuzia del "diavolo" è demoniaca, dove il termine "demonio" parla di genio superiore, quasi divino, capace - se maligno - di portare distruzione e morte. Come avvenne e sta avvenendo.
Come ha reagito Dio? Ha voluto e vuole rifarsi "la sua famiglia non quella TRINITARIA indissolubile, ma quella allargata con l'umanità. E ha voluto darcene non solo un esempio, ma l'inizio:

LA Santa-Sacra FAMIGLIA di NAZARET.

Si riesce a star fuori-famiglia per un po' di tempo. Poi ce ne viene nostalgia profonda. Ne so qualcosa, da quando la mia famiglia è emigrata negli anni '50 in Canada! Non resisto a non vederla e godermela quanto più mi sia permesso.
A una certa età giovanile si ama fare l'esperienza del figlio "prodigo", lo spendaccione esagerato. Ma una cosa non è riuscito a cancellare e a perdere: la VOGLIA DI FAMIGLIA, di papà e mamma, di fratelli, di casa. Meno male che ce l'abbiamo tutti!
Ma ritorniamo alla Sacra Famiglia.
Cos'ha di speciale? La familiarità esattamente, nella casa di Nazaret, dove Giuseppe ne è il difensore, Maria che crea "il clima di famiglia", Gesù che ci cresce bene: il progetto di Dio è ritornato sulla terra. Una famiglia che onora Dio.
Come? Tutto inizia da una storia che ha dell'incredibile. Nientemeno che da Abramo, più di 2000 anni prima di Cristo! Abramo è un PATRIARCA, il capostipite della famiglia nuova di Dio in terra! Le avventure "strane" che gli toccarono potevano portarlo alla ribellione contro Dio. Ma - dice la lettera agli Ebrei, oggi - ABRAMO FU FEDELE A DIO, anche se, dopo la promessa di una discendenza "numerosa come le stelle del cielo e come i granellini di sabbia del mare", Dio gli chiede il sacrificio dell'unico figlio, ISACCO.
Non vide nessun altro che un figlio! Ma credette nel potere di Dio. Poi venne Giacobbe. Da Giacobbe 12 figli. Da loro ben dodici tribù. E da una di esse, una DONNA e un FIGLIO, con un "papà volontario", s'intende, amante della famiglia. E che famiglia gli toccò!

Insegnò al Bambino lo "spirito di famiglia":

"IL BAMBINO cresceva e diventava sempre più robusto. Era pieno di sapienza e la benedizione di Dio era su di lui" (Luca 2,40).
Ha fatto una "scappatella" a 12 anni, quando per legge doveva andare già al Tempio di Gerusalemme per la Pasqua. Era pur necessario far comprendere ai "genitori" quale sarebbe stata la sua missione: predicare la buona notizia:
DIO INIZIA A RIFONDARE LA SUA FAMIGLIA SULLA TERRA, attorno a Maria e a Gesù, facendo diventare discepoli, apostoli, poveri, gente di buona volontà... FAMILIARI DI DIO. E nacque la CHIESA, famiglia di Dio sulla terra, incaricata di farla crescere su tutta la terra, come sta avvenendo anche oggi.
Il nemico "diavolo" non sta a guardare. Fa di tutto per distruggere le famiglie perchè non entrino nella FAMIGLIA NUOVA. E così farà fallire il progetto di Dio della CASA-FAMIGLIA-REGNO chiamata anche Cielo. Ma siamo certi che l'Onnipotente lo bloccherà un giorno, per sempre. Beati quelli che avranno accettato di rientrare in famiglia terrena ed ecclesiale, in vista della GRANDE FAMIGLIA ALLARGATA DELLA TRINITA'.
Dispiace se qualcuno si lascerà catturare dal "diavolo"! Facciamo attenzione, tutti: genitori, figli, giovani, bambini... Amiamo la famiglia terrena esercitandoci a viverla bene, per sfociare nella FAMIGLIA CRISTIANA nel CIELO. E' bello...

Una famiglia fondata sul Vangelo...

.... diventa SANTA quando ci si ama davvero, nel rispetto reciproco, nell'aiuto costante, nell'Ascolto della Parola di Dio, nell'osservanza del comandamenti, nella preghiera, e soprattutto nella partecipazione a un "banchetto domenicale" dove Dio stesso ci dà Pane e Vino che ci permettono di "crescere in famiglia", nuova Nazaret.
Famiglia aperta a tutti, indistintamente. Ma anche famiglia nella quale tutti dobbiamo collaborare e amarci.
NON TI VIENE VOGLIA DI ENTRARCI, per non rimanere orfano?

Padre Tiziano SOFIA SDB

Fonte:  www.donbosco-torino.it

Commenti

Ultimi post

In classifica